Agevolazioni fiscali risparmio energetico | blog
631
post-template-default,single,single-post,postid-631,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-14.4,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.1,vc_responsive
 

Le agevolazioni fiscali sul risparmio energetico dell’Ecobonus e del Sismabonus 2019

Cosa sono Ecobonus e Sismabonus?

L’Ecobonus e il Sismabonus sono due tipi di agevolazioni fiscali legati alla ristrutturazione e ottimizzazione energetica di edifici privati e condominiali. Nello specifico, l’Ecobonus è un’agevolazione fiscale che prevede per privati e società la possibilità di usufruire di una detrazione fiscale IRPEF o IRES su parte delle spese sostenute per la riqualificazione energetica di edifici esistenti. Le agevolazioni possono essere richieste su lavori svolti fino al 31 dicembre 2019 per abitazioni monofamiliari e immobili a destinazione produttiva o commerciale, fino al 31 dicembre 2021 per interventi eseguiti su parti comuni di edifici condominiali. La detrazione viene ripartita in 10 rate annuali di pari importo.

Il Sismabonus, invece, è un’agevolazione fiscale IRPEF o IRES che consente a privati e società di detrarre parte delle spese sostenute per interventi di miglioramento della sicurezza statica di immobili abitativi o adibiti ad attività commerciali che si trovano in zone ad elevato rischio sismico. Per poter usufruire di questa agevolazione è necessario che le spese vengano effettuate dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2021. La detrazione è suddivisa in 5 rate annuali di pari importo ed è relativa all’ammontare della spesa, che non deve superare i 96.000 euro per unità immobiliare.

Casa Flower ti informa su tutte le novità relative alle detrazioni fiscali per la tua abitazione o per il codominio in cui vivi.

Le agevolazioni fiscali sul risparmio energetico: gli interventi e le percentuali della detrazione

Grazie all’Ecobonus e al Sismabonus è possibile ottenere agevolazioni fiscali risparmio energetico che variano dal 50 all’85% in base agli interventi che vengono effettuati per ottimizzare gli edifici in ottica di ecosostenibilità.

Per le abitazioni e gli edifici privati, infatti, la detrazione varia dal 50 al 75% delle spese effettuate, per i lavori svolti nelle parti condominiali comuni, invece, le percentuali sono diverse: per gli interventi che non sono volti al miglioramento sismico dell’edificio la detrazione va dal 70 al 75%, nel caso in cui gli interventi comprendano il miglioramento antisismico si può arrivare all’85% della detrazione.

Le spese detraibili sono limitate da dei costi massimi raggiungibili:

  • 000 euro per i lavori di riqualificazione energetica;
  • 000 euro per gli interventi volti al miglioramento dell’involucro dell’edificio;
  • 000 euro per la sostituzione di impianti per il riscaldamento e il raffreddamento;
  • 000 euro per l’installazione di pannelli solari.

La novità 2019 sulle agevolazioni fiscali risparmio energetico: la cessione del credito

Il decreto Crescita, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il 30 aprile 2019, ha introdotte importanti novità per l’Ecobonus e per il Sismabonus 2019.

Da quest’anno il contribuente potrà usufruire delle agevolazioni risparmio energetico non solo sotto forma di detrazioni ma anche come sconto diretto sulla spesa sostenuta: la cessione del credito d’imposta è stata estesa a tutti i contribuenti e per tutti gli interventi di ottimizzazione energetica degli edifici. Per cessione del credito si intende la possibilità riconosciuta al beneficiario della detrazione di cedere il credito corrispondente alla detrazione stessa ai fornitori che hanno realizzato gli interventi o ad altri soggetti, sia che siano persone fisiche, sia che siano privati o enti e società.

Grazie a questa opportunità il soggetto gode immediatamente dei benefici economici derivanti dall’incentivo: la riqualificazione dell’edificio avviene con un esborso economico ridotto e si riscontra un miglioramento immediato sia del comfort abitativo sia del valore dell’immobile stesso.

Cosa ricordare sull’Ecobonus e sul Sismabonus

È fondamentale conoscere in maniera approfondita tutti gli aspetti del settore immobiliare e dell’edilizia per prendere le giuste decisioni per la propria abitazione, per questo CasaFlower ti ricorda i dettagli da non dimenticare sull’Ecobonus e sul Sismabonus:

  • La detrazione sulla riqualificazione è valida solo su interventi su immobili già esistenti di qualunque categoria catastale;
  • Le agevolazioni valgono sia sulle spese per l’intervento effettuato, sia per le prestazioni professionali, sia per i costi di acquisizione della certificazione energetica;
  • ENEA ha messo a disposizione un vademecum con tutte le informazioni utili sulle detrazioni e su come ottenerle.

Rivolgiti a Casa Flower per saperne di più e ripensa il tuo futuro insieme a noi.

Ecco perché scegliere Casa Flower https://casaflower.it/servizi/